CucinaCeci - proprietà, benefici e ricette con i ceci

Ceci – proprietà, benefici e ricette con i ceci

-

I ceci, conosciuto scientificamente come Cicer arietinum, è una pianta leguminosa coltivata in tutto il mondo per i suoi semi nutrienti e i benefici per la salute. Questo ingrediente versatile e nutriente ha una lunga storia nella cucina globale, essendo utilizzato in una varietà di piatti, dai piatti tradizionali alle alternative innovative ai piatti classici. Grazie al suo ricco contenuto di proteine, fibre, vitamine e minerali, i ceci ha goduto di una crescente popolarità tra coloro che adottano uno stile di vita sano ed equilibrato, diventando un ingrediente essenziale nelle diete vegetariane e vegane, ma anche per coloro che cercano fonti alternative di nutrizione.

Ceci – informazioni generali

Ceci - informazioni generali

Fonte foto

I ceci, noti scientificamente come Cicer arietinum, sono una pianta leguminosa originaria del Medio Oriente, ma è coltivata su larga scala in varie regioni del mondo. I suoi semi, che costituiscono la sua principale parte commestibile, hanno una forma rotonda e una varietà di colori, tra cui giallo, verde e marrone. Questo alimento nutriente è apprezzato per il suo ricco contenuto di proteine, fibre, vitamine e minerali essenziali. I ceci sono spesso utilizzati nella cucina internazionale per creare una varietà di piatti deliziosi e salutari. Di seguito sono riportate informazioni generali sui ceci:

  • Valore nutrizionale: I ceci sono una eccellente fonte di proteine vegetali, fibre dietetiche, ferro, magnesio, vitamina B6 e acido folico.
  • Benefici per la salute: Il consumo di ceci può sostenere la salute del cuore regolando il livello di colesterolo e la pressione sanguigna. Può anche contribuire alla gestione del peso e al mantenimento del livello di zucchero nel sangue entro limiti normali.
  • Proteine vegetali: I ceci sono particolarmente apprezzati dalle persone che seguono diete vegetariane o vegane, poiché rappresentano una importante fonte di proteine di qualità.
  • Fibre alimentari: L’alto contenuto di fibre dei ceci può sostenere la salute digestiva promuovendo un transito intestinale regolare e contribuendo alla sensazione di sazietà.
  • Preparazione culinaria: I ceci possono essere utilizzati in una varietà di ricette, come l’hummus (una pasta di ceci), curry, zuppe, insalate e piatti fritti.
  • Alternative farinose: La farina di ceci può essere utilizzata come alternativa alla farina comune nelle ricette di pane senza glutine o negli impasti per dolci.
  • Cultura storica: I ceci hanno una lunga storia di coltivazione, essendo utilizzati nella cucina mediterranea e indiana da migliaia di anni.
  • Varietà: Ci sono diverse varietà di ceci, alcune con caratteristiche diverse in termini di colore, dimensione e consistenza.
  • Conservazione: I ceci secchi possono essere conservati in un luogo fresco e asciutto per prolungarne la durata.
  • Diverse preparazioni: Oltre all’hummus, i ceci possono essere trovati in piatti come falafel (polpette di ceci), insalate e stufati.

Ceci – proprietà e benefici

  • Ricca fonte di proteine vegetali: I ceci sono una eccellente fonte di proteine vegetali, rendendoli un alimento importante per coloro che seguono diete vegetariane o vegane. Le proteine sono essenziali per la costruzione e il ripristino dei tessuti nel corpo.
  • Contenuto elevato di fibre: I ceci sono ricchi di fibre solubili e insolubili, che contribuiscono alla salute digestiva migliorando il transito intestinale e prevenendo la stitichezza. Le fibre possono anche aiutare a mantenere la sensazione di sazietà e a controllare il peso.
  • Basso indice glicemico: I ceci hanno un basso indice glicemico, il che significa che il rilascio di zucchero nel sangue è più lento e stabile dopo il consumo. Questo può essere utile per mantenere il livello di zucchero nel sangue entro limiti normali, ed è utile per le persone con diabete di tipo 2.
  • Regolazione del colesterolo: Il consumo di ceci può aiutare a ridurre il livello di colesterolo LDL (“colesterolo cattivo”) e aumentare il livello di colesterolo HDL (“colesterolo buono”). Ciò può contribuire a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.
  • Fonte di minerali: I ceci contengono una varietà di minerali essenziali, come ferro, magnesio, fosforo e potassio. Questi minerali sono importanti per il corretto funzionamento del corpo, inclusa la salute delle ossa, dei muscoli e del sistema circolatorio.
  • Acidi grassi sani: I ceci contengono acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi, considerati sani per il cuore e che possono contribuire a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.
  • Benefici per la salute intestinale: Il consumo regolare di ceci può sostenere la salute del microbioma intestinale grazie al loro contenuto di fibre e sostanze prebiotiche, che nutrono i batteri benefici nell’intestino.
  • Aiuto nel controllo del peso: Grazie al loro alto contenuto di proteine e fibre, i ceci possono contribuire a mantenere la sensazione di sazietà e a controllare l’appetito, il che può essere utile nel controllo del peso corporeo.
  • Benefici per la salute delle donne: Il contenuto di acido folico dei ceci è importante per la salute delle donne in gravidanza o che pianificano una gravidanza, contribuendo a prevenire difetti congeniti nel feto.
  • Possibili benefici antinfiammatori: Alcune ricerche suggeriscono che i composti dei ceci potrebbero avere proprietà antinfiammatorie, che possono aiutare a gestire le infiammazioni croniche nel corpo.

Ceci – valori nutrizionali

I ceci sono noti per il loro ricco contenuto di nutrienti essenziali. Ecco un’occhiata ai valori nutrizionali per una porzione di 100 grammi di ceci cotti:

  • Calorie: circa 164 kcal
  • Proteine: circa 8,9 g
  • Grassi: circa 2,6 g
    • Grassi saturi: circa 0,27 g
    • Grassi monoinsaturi: circa 0,55 g
    • Grassi polinsaturi: circa 1,41 g
  • Carboidrati: circa 27,4 g
    • Zuccheri: circa 4,8 g
    • Fibre: circa 7,6 g
  • Ferro: circa 2,89 mg
  • Magnesio: circa 48 mg
  • Fosforo: circa 168 mg
  • Potassio: circa 291 mg
  • Vitamina B6: circa 0,41 mg
  • Acido folico: circa 172 mg

Questi valori nutrizionali sono approssimativi e possono variare a seconda della fonte e del metodo di preparazione dei ceci. I ceci sono una preziosa fonte di proteine, fibre, minerali come ferro e magnesio, nonché vitamine essenziali come vitamina B6 e acido folico. Grazie al loro profilo nutrizionale ricco, i ceci sono considerati un alimento salutare e possono essere integrati con successo in una dieta equilibrata.

Ceci – controindicazioni

Ceci - controindicazioni

Fonte foto

Sebbene i ceci siano una preziosa fonte di nutrienti e apportino numerosi benefici per la salute, ci sono alcune situazioni in cui dovrebbero essere consumati con attenzione o evitati. Le principali controindicazioni e precauzioni legate al consumo di ceci sono:

  • Allergie alimentari: Le allergie alle leguminose, inclusi i ceci, possono causare reazioni allergiche in alcune persone. Se hai una storia di allergie alimentari o sintomi di reazioni allergiche dopo aver consumato leguminose, è consigliabile evitare i ceci e i prodotti che li contengono.
  • Digestibilità: Per alcune persone, i ceci possono essere difficili da digerire e possono causare gas e gonfiore. In questi casi, un consumo moderato o l’ammollo e la cottura completa dei ceci possono aiutare a migliorarne la digeribilità.
  • Calcoli renali: Le persone con una storia di calcoli renali possono voler limitare il consumo di ceci, poiché il loro contenuto di ossalati potrebbe aumentare il rischio di formazione di calcoli renali.
  • Interazioni con i farmaci: A causa del loro contenuto di fibre e fitochimici, i ceci possono interagire con alcuni farmaci, influenzandone l’assorbimento. Se stai assumendo farmaci, consulta il medico prima di introdurre i ceci nella dieta.
  • Nausea e flatulenza: Un consumo eccessivo di ceci può causare nausea e flatulenza in alcune persone, specialmente se non sono abituate al consumo di leguminose.
  • Antinutrienti: I ceci contengono antinutrienti come fitati e tannini, che possono interferire con l’assorbimento di alcuni minerali come ferro e zinco. Tuttavia, l’ammollo, la cottura e il riscaldamento possono contribuire a ridurre il contenuto di antinutrienti.
  • Reazioni gastrointestinali: Un consumo improvviso ed eccessivo di ceci può causare reazioni gastrointestinali sgradevoli in alcune persone, tra cui diarrea o disagio addominale.

Come si utilizzano i ceci?

I ceci sono un ingrediente versatile che può essere utilizzato in una vasta gamma di ricette culinarie, dai piatti principali agli spuntini e ai dessert. Ecco alcuni modi popolari per utilizzare i ceci in cucina:

  • Hummus: L’hummus è una pasta cremosa e deliziosa ottenuta da ceci cotti, olio d’oliva, tahini (pasta di sesamo), succo di limone e spezie. Viene spesso servito come salsa per verdure o spalmato su pane.
  • Falafel: Il falafel è un piatto tradizionale del Medio Oriente, composto da polpette di ceci macinati e spezie, fritte fino a doratura e croccantezza. Possono essere serviti in panini o in piatti con verdure e salse.
  • Insalate: I ceci possono essere aggiunti a vari tipi di insalate, come insalate di verdure fresche o insalate di legumi. Può aggiungere consistenza e nutrienti alle tue insalate preferite.
  • Curry e stufati: I ceci possono essere utilizzati in curry vegetariani o stufati di verdure. Si mescola bene con aromi e salse ricche, aggiungendo consistenza e sostanza ai piatti.
  • Zuppa di ceci: I ceci possono essere aggiunti alla zuppa per conferire consistenza e valore nutrizionale. La zuppa di ceci è un’opzione confortante e nutriente.
  • Ceci arrostiti: I ceci possono essere arrostiti in forno per creare spuntini sani e croccanti. Si mescolano i ceci con le spezie preferite e si cuociono finché diventano croccanti.
  • Piatti piccanti o aromatici: I ceci possono essere usati in piatti aromatici come il tajine, con diverse spezie e aromi per creare piatti deliziosi e saporiti.
  • Hamburger e polpette vegetariane: I ceci possono essere mescolati con verdure e spezie per creare hamburger o polpette vegetariane. Possono essere grigliati o fritti per ottenere un’alternativa salutare ai piatti tradizionali.
  • Dolci: Sì, i ceci possono essere utilizzati anche nei dolci! A volte i ceci possono essere utilizzati in ricette di torte o biscotti salutari, aggiungendo nutrienti extra.
  • Pasta di farina di ceci: La farina di ceci può essere utilizzata per creare pasta senza glutine o impasti per preparati da forno come crêpes o pane.

Ricette con i ceci

Hummus classico con ceci e tahini

Hummus classico con ceci e tahini

Fonte foto

Ingredienti:

  • 1 tazza di ceci cotti o in scatola, scolati e risciacquati
  • 1/4 di tazza di tahini
  • 2 spicchi d’aglio, tritati
  • Succo di 1-2 limoni, a seconda del gusto
  • 2 cucchiai di olio d’oliva extravergine
  • 1/2 cucchiaino di sale (o a piacere)
  • 1/2 cucchiaino di cumino macinato (opzionale)
  • Acqua (per regolare la consistenza)

Istruzioni:

  1. In un frullatore o robot da cucina, combinare i ceci, il tahini, l’aglio, il succo di limone, l’olio d’oliva, il sale e il cumino macinato (se utilizzato).
  2. Frullare fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea. Se la consistenza è troppo densa, è possibile aggiungere un po’ d’acqua per addolcirlo.
  3. Assaggiare e regolare il condimento o la consistenza a piacere.
  4. Trasferire l’hummus in una ciotola e aggiungere un filo d’olio d’oliva sopra. Si può anche spolverare un po’ di cumino macinato per decorare.
  5. Servire l’hummus con verdure fresche, pane o cracker.

Falafel croccanti con ceci e spezie

Ingredienti:

  • 2 tazze di ceci cotti o in scatola, scolati e risciacquati
  • 1 cipolla grande, tritata
  • 3 spicchi d’aglio, tritati
  • 1/2 tazza di prezzemolo fresco, tritato
  • 1 cucchiaino di cumino macinato
  • 1/2 cucchiaino di coriandolo macinato
  • 1/4 cucchiaino di peperoncino macinato (opzionale, per un gusto più piccante)
  • Sale e pepe q.b.
  • 2 cucchiai di farina (di ceci o altra farina)
  • Olio per friggere

Istruzioni:

  1. In un robot da cucina, combinare ceci, cipolla, aglio, prezzemolo, cumino, coriandolo, peperoncino (se utilizzato) e le spezie.
  2. Frullare fino ad ottenere un impasto omogeneo, ma con piccoli pezzi visibili.
  3. Trasferire l’impasto in una ciotola e aggiungere la farina. Mescolare bene fino a integrare e modellare.
  4. Formare delle polpette dall’impasto e appiattirle leggermente.
  5. Scaldare l’olio in una padella profonda. Friggere le polpette finché non diventano dorate e croccanti su entrambi i lati.
  6. Scolare le polpette su carta assorbente per rimuovere l’olio in eccesso.
  7. Servire i falafel con salse, insalate o in panini.

Insalata mediterranea con ceci e verdure fresche

Insalata mediterranea con ceci e verdure fresche

Fonte foto

Ingredienti:

  • 1 tazza di ceci cotti o in scatola, scolati e risciacquati
  • 1 cetriolo medio, tagliato a dadini
  • 1 grande pomodoro, tagliato a dadini
  • 1 peperone rosso, tagliato a dadini
  • 1/2 cipolla rossa, tritata finemente
  • 1/2 tazza di feta o formaggio grattugiato, sfarinato
  • Olive kalamata (opzionali)
  • Prezzemolo fresco, tritato
  • Olio extravergine di oliva
  • Succo di limone
  • Sale e pepe q.b.

Istruzioni:

  1. In una grande ciotola, combinare i ceci, il cetriolo, il pomodoro, il peperone e la cipolla rossa.
  2. Aggiungere il formaggio feta o grattugiato e, se si desidera, le olive kalamata.
  3. Condire l’insalata con olio extravergine d’oliva e succo di limone.
  4. Aggiungere il prezzemolo tritato e condire con sale e pepe a piacere.
  5. Mescolare delicatamente per combinare gli ingredienti.
  6. Lasciare riposare l’insalata per alcuni minuti prima di servire, per permettere agli aromi di svilupparsi.
  7. Servire come piatto principale o con carne, pesce o altri piatti mediterranei.

Curry di ceci e verdure con latte di cocco

Ingredienti:

  • 1 tazza di ceci cotti o in scatola, scolati e risciacquati
  • 1 cipolla grande, tritata
  • 2 spicchi d’aglio, tritati
  • 1 carota, tagliata a fette sottili
  • 1 peperone, tagliato a pezzi
  • 1/2 tazza di piselli surgelati o freschi
  • 1/2 tazza di funghi, affettati
  • 1 tazza di latte di cocco
  • 2 cucchiai di pasta di curry (a piacere)
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio per cucinare
  • Foglie di coriandolo fresco per decorare

Istruzioni:

  1. In una grande padella, scaldare l’olio e soffriggere la cipolla e l’aglio finché non diventano dorati e profumati.
  2. Aggiungere la carota, il peperone, i piselli e i funghi. Soffriggere per alcuni minuti finché non si ammorbidiscono leggermente.
  3. Aggiungere la pasta di curry e la curcuma e mescolare bene per combinare gli aromi.
  4. Versare il latte di cocco e aggiungere i ceci cotti.
  5. Lasciare sobbollire il curry a fuoco basso per 10-15 minuti, finché le verdure non sono tenere e assorbono gli aromi.
  6. Condire con sale e pepe a piacere.
  7. Servire il curry con riso o pane naan, spolverato con foglie fresche di coriandolo per una freschezza extra.

Curiosità sui ceci

  • Origini antiche: I ceci sono stati coltivati fin dai tempi più antichi nella regione mediterranea e in Medio Oriente. Si crede che siano una delle prime leguminose coltivate dall’uomo.
  • Nome scientifico: Il nome scientifico dei ceci, “Cicer arietinum”, deriva dalle parole latine “cicer” (ceci) e “arietinum” (indicante la dimensione dei semi simile alla testa di un montone).
  • Varietà di colori: I semi di ceci si presentano in una vasta gamma di colori, tra cui giallo, verde, marrone e persino nero. Il colore dei ceci può variare a seconda della varietà e della regione di coltivazione.
  • Hummus e Medio Oriente: L’hummus, una deliziosa pasta fatta di ceci e altri ingredienti, è un alimento iconico nella cucina del Medio Oriente. È stato consumato in questa regione per secoli ed è diventato popolare in tutto il mondo.
  • Proteine e fibre: I ceci sono conosciuti per il loro alto contenuto di proteine e fibre. Ciò li rende popolari soprattutto tra coloro che seguono diete vegetariane o vegane.
  • Versatilità culinaria: I ceci possono essere utilizzati in una moltitudine di ricette, dalle preparazioni tradizionali come falafel e hummus, ai piatti moderni come hamburger vegetariani o alternative alla pasticceria.
  • Ricco di nutrienti: I ceci sono una fonte eccellente di ferro, magnesio, potassio, vitamine del gruppo B e acido folico. Il loro ricco contenuto di nutrienti li rende un alimento benefico per la salute.
  • Sostituto del glutine: La farina di ceci viene spesso utilizzata come alternativa alla farina di grano in ricette senza glutine, come pancake, pane e biscotti.
  • Effetti storici: Nell’antichità, i ceci erano considerati un cibo comune nell’antico Egitto e nell’Impero Romano. Venivano anche utilizzati come cibo per cammelli e cavalli in alcune regioni.

I ceci sono un alimento notevole che si distingue per la sua versatilità culinaria e l’apporto sostanziale di nutrienti. Con origini antiche e una presenza significativa nella cucina internazionale, i ceci sono stati coltivati e apprezzati per le loro proprietà nutritive nel corso dei secoli. Dai piatti tradizionali come l’hummus e il falafel alle creazioni moderne come gli hamburger vegetariani, i ceci si adattano a una vasta gamma di ricette che soddisfano tutti i gusti.

Essendo una fonte importante di proteine, fibre e minerali essenziali, i ceci apportano significativi benefici per la salute, contribuendo a un’alimentazione equilibrata. Con ogni ricetta che esalta il suo aroma e la sua consistenza, i ceci ci ricordano la ricchezza dell’innovazione culinaria e il legame tra tradizione e gusti contemporanei.

Ultime notizie

Parmigiano: Come assaggiare correttamente questo nobile formaggio

Con una storia lunga e una tradizione ricca, il parmigiano è considerato un vero e proprio piacere culinario. Dalle...

Trova le offerte online più convenienti in tutta la Puglia

Hai mai desiderato di risparmiare denaro quando fai la spesa quotidiana o acquisti prodotti elettronici o articoli per la...

Idee per deliziose ricette con fagiolini

Indipendentemente dalla stagione, la cucina ci offre numerose opzioni culinarie deliziose, e i fagiolini rientrano tra gli ingredienti versatili...

Come marinare la carne di maiale? Ricette con carne di maiale marinata

La carne di maiale marinata è un'arte culinaria che combina il sapore naturale della carne di maiale con le...

Tartufi: benefici, come usarli e come conservarli

Il mondo culinario è ricco di tesori gastronomici e tra di essi, i tartufi brillano con luce propria. Conosciuti...

Noce moscata – benefici, proprietà e modi di utilizzo. Ricette con la noce moscata

La noce moscata è una spezia esotica con una ricca storia e un aroma distintivo, conosciuta e apprezzata in...

Devi leggere

Parmigiano: Come assaggiare correttamente questo nobile formaggio

Con una storia lunga e una tradizione ricca, il...

Trova le offerte online più convenienti in tutta la Puglia

Hai mai desiderato di risparmiare denaro quando fai la...

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te